Anita De Rossi

Posizione: Professore Ordinario Patologia Generale MED/04, Università di Padova. Vice-Direttore Dipartimento Scienze Oncologiche  e Chirurgiche. Responsabile Unita' di Virologia Oncologica, e Centro Riferimento AIDS.

Esperienze di lavoro all'estero: NIH, Bethesda, USA, Laboratorio Viral Carcinogenesis (prof. Fischinger) nel 1980; Laboratorio Tumor Cell Biology (prof Gallo) nel 1984, 1985, 1988.

Principali  interessi di ricerca: Oncogenesi Retrovirale; Meccanismi biologici e molecolari delle infezioni con retrovirus umani; Patogenesi delle infezioni pediatriche da HIV; Linfomagenesi nell'ospite immunocompromesso; Telomero/telomerasi nella patologia neoplastica.

Pubblicazioni scientifiche: più di 250 di cui più' di 200 su riviste internazionali  con revisori

Specifiche esperienze nel campo HIV/AIDS

Ha iniziato a lavorare nel campo dell'HIV/AIDS pediatrico nel 1984. I suoi studi sono stati tra i primi ad indicare che HIV ha un tropismo diretto non solo ai linfociti CD4, che la trasmissione madre-figlio di HIV avviene per lo piu' durante il parto, e che fattori cellulari possono conferire resistenza alla infezione virale.  Dal 1986 partecipa all' European Collaborative study on Children born to HIV seropositive mothers, e dal 1992 al Paediatric European Network for treatment of AIDS (PENTA). Ha partecipato a numerosi progetti internazionali, con co-finanziamento della Comunita' Europea e attualmente partecipa al Paediatric European Network Treatment AIDS: Laboratory Network (PENTA-LABNET) European Project FP7-HEALTH-2007

Alcune pubblicazioni inerenti  HIV/AIDS

  • De Rossi A et al, Proc Natl Acad Sci 1986;83:4297-4301
  • De Rossi A et al, AIDS 1991;5:15-20
  • De Rossi A et al, AIDS 1992; 6:1117-1120
  • Ometto L et al, AIDS 1995; 9: 427-434
  • De Rossi et al, J Clin Invest 1996; 97:323-330
  • Gibb D et al, Lancet 2000; 355: 1331-1332
  • De Rossi A et al, J Infect Dis 2002; 186: 312-320
  • Giaquinto C et al, Clin Jnfect Dis 2005; 40: 458-465
  • Zanchetta  M et al, J Infect Dis 2006;193:1718-1727
  • Ricci E et al, J AIDS 2009; 51:13-19

Programma Nazionale sull'Aids, la valutazione non va

Il Programma Nazionale di Ricerca sull’AIDS (ProgAIDS) inizia alla fine degli anni ’80, per la illuminata iniziativa del compianto Giovanni Battista Rossi, con un modesto finanziamento di circa un miliardo di lire  erogato dal Ministero della Salute e gestito dall’Istituto Superiore di Sanità (ISS), che finanzia una rete di laboratori e centri clinici finalizzati alla epidemiologia, alla clinica e alla ricerca scientifica su HIV/AIDS.