Emanuele Paolini

Primo posto alle olimpiadi nazionali di matematica, Cesenatico 1991. Maturità scientifica presso il liceo G. Bertoni, Udine 1992.

Vincitore di un posto per il corso ordinario alla Scuola Normale Superiore di Pisa e iscrizione al corso di Matematica dell’Università di Pisa, 1992.

Laurea in Matematica presso l’Università di Pisa. Data: 24 ottobre 1996. Votazione: 110/110 e lode. Titolo della tesi: “Il teorema del disco topologico di Reifenberg ed il problema di Plateau in codimensione qualunque”. Relatore: Prof. M. Giaquinta, controrelatore: Prof. L. Ambrosio.

Diploma di licenza in Matematica presso la Scuola Normale Superiore di Pisa. Data: 27 ottobre 1997. Votazione: 70/70 e lode.

Vincitore di un posto per il corso di Perfezionamento alla Scuola Normale Superiore di Pisa da gennaio 1997. A settembre 2000 rinuncia al posto da perfezionando dopo aver vinto il posto da ricercatore all’Università di Firenze. Mantiene comunque la possibilità di discutere la tesi di perfezionamento.

Ricercatore presso il Dipartimento di Matematica “U. Dini” dell’Universit`a di Firenze dal settembre 2000 a oggi.

Pagina web: http://www.math.unifi.it/users/paolini

La geometria dell'origami

L'origami, l'antica arte giapponese del piegare la carta, ha da sempre suscitato interesse da parte dei matematici. La rigidità del materiale, infatti, impone forti limiti al tipo di forme che possono essere create senza tagliare o incollare un foglio di carta. La capacità di creare forme artisticamente interessanti, proprio in virtù di questo vincolo, va di pari passo con la capacità di esplorare e comprendere le regole di piegatura.