Gianluigi Arduini

Laureato in Fisica presso l'Università degli Studi di Milano Gianluigi Arduini, dopo avere lavorato dal 1992 al 1995 al progetto TERA (progetto per un centro di terapia del cancro con fasci di adroni prodotti conacceleratori di particelle guidato dal Prof. Ugo Amaldi), è stato assunto al CERN dove ha partecipato all'operazione del LEP (Large Positron Collider) come fisico di macchina dal 1995 al 2000. Dal 2000 ha lavorato alla preparazione della catena di acceleratori del CERN invista del loro funzionamento come iniettori dell'LHC. Dal 2008 è implicato nell'operazione dell'LHC ed è attualmente coordinatore di macchina e vice-capo gruppo del Gruppo di Fisica degli Acceleratori del CERN.

LHC: obiettivo raggiunto, per il 2010

Nella notte tra mercoledi' 13 e giovedì 14 ottobre l'obiettivo principale per il 2010 per l'operazione con protoni del Large Hadron Collider (LHC- grande collisore di adroni) al CERN (il Centro Europeo di Fisica delle Particelle situato vicino a Ginevra al confine tra la Francia e la
Svizzera) è stato raggiunto con due settimane di anticipo: è stata ottenuta una luminosità di picco di 1032 cm-2s-1.