Ilaria Canobbio

Ilaria Canobbio si è laureata in Scienze Biologiche all’Università di Pavia nel 1998. Ha conseguito il dottorato di Ricerca in Biochimica e Fisiologia Molecolare dei Sistemi Membranali e attualmente svolge attività di ricerca e didattica presso il Dipartimento di Biochimica dell’Università di Pavia. È autrice di numerose pubblicazioni su riviste peer reviewed. Frequenta il primo anno del Master in Comunicazione della Scienza e dell’Innovazione Sostenibile, all’Università Bicocca di Milano. Si interessa di teatro e arti visive.

Pannocchie da Nobel, Storia e storie di Barbara McClintock

Che cosa ci fa Barbara McClintock, premio Nobel per la medicina e la fisiologia, in un campo di pannocchie? Ma soprattutto, cosa c’entra il mais con la genetica? Cristiana Pulcinelli nel suo ultimo libro, Pannocchie da Nobel, racconta la vita e le scoperte scientifiche di una ricercatrice molto particolare. Nata nel 1902 da una famiglia della piccola borghesia, Barbara si dimostra subito una bambina determinata, dotata e forte.

Turing - A staged case history

Matematico, crittografo, filosofo, biologo, padre del calcolo computazionale alla base dei moderni computer, Alan Turing nasce in Inghilterra nel 1912 e muore, suicida, 41 anni dopo. La sua vita, geniale e drammatica, è ricordata nel centenario della nascita attraverso una serie di manifestazioni e con uno spettacolo multimediale nato dall’incontro della regista, Maria Elisabetta Marelli, con il maestro Massimo Marchi di AGON.

AMIANTO. Processo alle fabbriche della morte

Il 13 febbraio 2012 il tribunale di Torino con una sentenza storica condanna Stepahn Schmidheiny e Louis De Cartier de la Marchienne a 16 anni di reclusione. Chi sono? E perché questa condanna è così importante? La risposta la dà Giampiero Rossi nel suo libro Amianto, processo alle fabbriche della morte. Basandosi sulle udienze del processo contro i proprietari dell’Eternit durato quasi tre anni, l’autore ricostruisce la storia di una città, Casale Monferrato, di una fabbrica, l’Eternit, e di due subdoli nemici, l’amianto e il profitto.