Massimo Tavoni

Massimo Tavoni è ricercatore senior presso la Fondazione Eni Enrico Mattei e research associate presso l'Università di Princeton. I suoi interessi di ricerca sono quelli della valutazione economica delle politiche climatiche ed energetiche a livello internazionale, con un focus sul ruolo dell'innovazione tecnologica e dell'analisi dei consumi, e sono apparsi in numerose pubblicazioni scientifiche, con riconoscimenti come quello delle 50 Migliori Idee del 2009 della rivista TIMES. Massimo è autore dell’IPCC e co-direttore dell’International Energy Workshop. Ha una laurea in ingegneria dall'Università di Bologna, un Master in economia matematica dalla London School of Economics, e un Phd in politica economica dall'Università Cattolica.

 

A Cancun si premia la modestia

Dopo essere stato bistrattato e molto ignorato, il 16esimo vertice delle parti della convezione UN sui cambiamenti climatici, appena conclusosi a Cancun, sembra abbia riscosso un successo decisamente superiore alle aspettative. Gli applausi vanno soprattutto agli organizzatori, e in particolare alle doti diplomatiche del ministro degli esteri messicano Patricia Espinosa, che ha creato consenso fra i tanti paesi, con la sola esclusione della Bolivia.

In Cancun modesty is prized

After being mistreated and ignored, the 16th Conference of Parties to the UN convention on Climate Change recently concluded in Cancun, seems to have been a success well above expectations. The credit goes especially to the organizers, and in particular to the diplomatic skills of the Mexican Foreign Minister Patricia Espinosa, who has created consensus among many countries, with the exception of Bolivia.