Mohamed Hassan

Mohamed Hassan è direttore esecutivo dello IAP, direttore esecutivo di TWAS,  presidente dell'Accademia africana delle scienze (AAS) e titolare dello Honorary Presidential Advisory Council for Science and Technology in Nigeria.

Dopo aver conseguito il dottorato (Università di Oxford, 1974), tornò in Sudan come professore e preside della Facoltà di scienze matematiche presso l'Università di Khartoum. E' stato nel 1985 TWAS Fellow in Scienze Matematiche. Ha ricevuto il Comendator (1996), la Gran Croce (2005), e l'Ordine nazionale per meriti scientifici, in Brasile; è Ufficiale della Repubblica italiana, 2003.

Hassan è membro di: Founding Fellow, AAS, 1985; Fellow, Islamic World Academy of Sciences, 1992; Honorary Member, Academia Colombiana de Ciencias Exactas, Físicas y Naturales, 1996; Corresponding Member, Académie Royale des Sciences d'Outre-Mer, Belgium, 2001; and Foreign Fellow, Pakistan Academy of Sciences, 2002.

Africa: la rinascita può partire dalla scienza

Né di una rivoluzione silenziosa, né di una tempesta. Ciò di cui l’Africa ha bisogno è di una rivoluzione scientifica che porti una nuova generazione di ricercatori verso la soluzione dei suoi problemi più urgenti.

Più del 40% degli Africani (su circa 922 milioni di abitanti) non ha accesso ad acqua potabile e all’elettricità; il 70% vive con meno di 2 dollari al giorno (dollari Usa) e milioni soffrono per l’Aids, la malaria e altre malattie infettive.

Africa: renaissance will stem from science

Neither a silent revolution, nor a stormy one. What Africa needs is a scientific revolution that trains a new generation of scientists towards the resolution of its most urgent problems. More than 40 % per cent of Africans (out of 922 million people) have no access to safe drinking water, let alone electricity; 70% of them live on less than US$2 a day and millions are plagued by Aids, malaria or other infectious diseases.