Gian Antonio Danieli

Nato nel 1942, laureato in Scienze Biologiche nel 1964, dal 1980 al 2009 professore ordinario di Biologia nell' Università di Padova. Ricerche di genetica, prima su Drosophila e successivamente nel settore delle malattie ereditarie umane (distrofie muscolari e cardiomiopatie). Nell' ultimo decennio ha dato impulso ad un nuovo e produttivo filone di bioinformatica applicata alla genomica funzionale. Socio corrispondente dell' Accademia nazionale dei Lincei ed attualmente Presidente dell' Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti.

Da Lamarck all'epigenetica ... e ritorno

La maggior parte delle alterazioni psichiatriche non sono dovute a modificazioni patogene di singoli geni, ma a disturbi che riguardano i circuiti di controllo di geni diversi ed i loro relativi segnali.  Le evidenze sperimentali disponibili suggeriscono che una famiglia di geni, chiamata KRAB-ZFP e che regolano l’espressione di diversi geni nel cervello, aiuti a tenere sotto controllo lo stress causato da eventi esterni sfavorevoli.