Daniela Patrucco

Daniela Patrucco è laureata in sociologia dell’ambiente e del territorio. Con master, casi di studio, ricerca e attivismo civico ha approfondito i temi della responsabilità sociale d’impresa, della partecipazione e dei conflitti ambientali, e della relazione tra Scienza e Società. Si occupa di comunicazione ambientale (EMAS), scrive su SpeziaPolis, Linkiesta, Altreconomia. 

Aziende agricole o agro-energetiche? Luci e ombre del biogas

I meccanismi di incentivazione e disincentivazione sono leve con cui la politica orienta le scelte dei soggetti economici, e dei cittadini, per il raggiungimento di obiettivi di medio e lungo periodo.
Negli ultimi anni la produzione di energia da fonti rinnovabili è stata certamente il caso di governance più emblematico del nostro paese, anche se non sempre ha prodotto vantaggi sostenibili e equamente distribuiti.

La medicina di genere non è medicina delle donne

“La distinzione principale nei poteri mentali dei due sessi è costituita dal fatto che l’uomo giunge più avanti della donna, qualsiasi azione intraprenda" - scriveva Charles Darwin in The Descent of Man, and Selection in Relation to Sex (1871), aggiungendo che - "se gli uomini sono in molte discipline decisamente superiori alle donne, il potere mentale medio dell’uomo  è superiore a quello di queste ultime”.