Giulio di Toro

Giulio Di Toro è Professore associato in Geologia Strutturale presso l’Università di Padova e ricercatore associato all’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Roma). Prima di dedicarsi alla geologia, ha giocato a pallavolo in squadre professionistiche (1987-1995) e con la nazionale Italiana (1991-1993).
Obiettivo principale della sua ricerca, in collaborazione con studiosi con diverso background culturale (sismologi, fisici, ingegneri), è di unire osservazioni provenienti da indagini geologiche di terreno (studiando faglie sismogenetiche e rocce di faglia) e sperimentali (simulando terremoti in laboratorio) con indagini sismologiche per meglio comprendere la fisica dei terremoti.  Oltre ai risultati scientifici, questa attività si è  concretizzata con (1) la realizzazione, in Italia, del più potente simulatore di terremoti esistente al mondo (SHIVA: http://www.roma1.ingv.it/laboratori/laboratorio-hp-ht/usems-project/the-...) installato presso l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia di Roma, e (2) l’installazione di un secondo apparato sperimentale per studiare l’attrito nelle rocce e in altri materiali presso il Dipartimento di Geoscienze dell’Università di Padova.
Alcuni dei riconoscimenti internazionali comprendono il premio della European Geosciences Union (2008) per gli “extraordinary contributions in fault and earthquake mechanics” e dall’Accademia dei Lincei per la Geologia (2010), consegnato dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, per “l’approccio innovativo allo studio dei terremoti” e il finanziamento di 2M€ per il perodo 2008-2013 dall’European Research Council (progetto USEMS: http://www.roma1.ingv.it/laboratori/laboratorio-hp-ht/usems-project) per lo studio della fisica dei terremoti. Ha inoltre svolto attività divulgativa sui terremoti contribuendo a trasmissioni televisive e radiofoniche (p.e., RaiTre Geo&Geo, RadioTre Scienza), rilasciando interviste a riviste scientifiche e giornali (p.e., Science, Corriere della Sera, Il Messaggero) e partecipando ad incontri con scuole superiori e associazioni culturali.

Articoli principali

1. Di Toro, G., Han R., Hirose, T., De Paola, N., Nielsen, S., Mizoguchi, K., Ferri, F., Cocco, M., Shimamoto, T., 2011. Fault lubrication during earthquakes. Nature, vol. 471, pp. 494-498.
2. Burlini, L., Di Toro, G., 2008. Volcanic symphony in the lab. Science, vol. 322, pp. 207-208.
3. Di Toro, G., Hirose, T., Nielsen, S., Pennacchioni, G., Shimamoto, T., 2006. Natural and experimental evidence of melt lubrication of faults during earthquakes. Science, vol. 311, pp. 647-649.
4. Di Toro, G., Nielsen, S., Pennacchioni, G., 2005. Earthquake rupture dynamics frozen in exhumed ancient faults. Nature, vol. 436, pp. 1009-1012.
5. Di Toro, G., Goldsby D.L., Tullis, T.E., 2004. Friction falls towards zero in quartz rock as slip velocity approaches seismic rates. Nature, vol. 427, pp. 436-439.

Si può fare ricerca in Italia ma dobbiamo essere aiutati

Giulio Di Toro è professore associato presso il Dipartimento di Geoscienze dell’Università di Padova.
E’ fra i più brillanti e promettenti ricercatori del nostro panorama.
Obiettivo principale della sua ricerca è di unire osservazioni provenienti da indagini geologiche di terreno e sperimentali con indagini sismologiche per meglio comprendere la fisica dei terremoti.