Massimo Capaccioli

Massimo Capaccioli è un astrofisico italiano.
Maremmano, si è laureato in fisica all'Università di Padova nel 1969.

Dopo aver insegnato alla cattedra di meccanica celeste all'Osservatorio di Padova per 10 anni, è diventato ordinario di astronomia all'Università di Padova dal 1989, per trasferirsi nel 1995 all'Università di Napoli Federico II. Direttore dell'Osservatorio Astronomico di Capodimonte, è stato presidente della Società Astronomica Italiana e della Società Nazionale di Scienze Lettere e Arti.

Si occupa principalmente di dinamica ed evoluzione dei sistemi stellari e di cosmologia osservativa. Ha ideato e gestito, in collaborazione con l'ESO, la realizzazione del telescopio VST sul Cerro Parana, in Cile.
Autore di oltre 300 articoli scintifici, libri e testi di lezione, si interessa di storia e divulgazione della scienza ed è giornalista pubblicista.

 

Margherita Hack, il cantore schietto dell'astronomia

Margherita Hack è morta. La Signora delle Stelle se n’è andata in punta di piedi, senza chiasso, com’era suo costume; lei che era avvezza al clamore di folle plaudenti. Se n’è andata lasciando l’astronomia orfana del suo cantore più ascoltato. Se n’è andata portandoci via, ora che maggiormente ci servivano, il suo buon senso e la sua palese rettitudine, il suo pacato coraggio e la sua semplicità.