Marta Codato

Marta Codato ha studiato Educazione e Psicologia Sociale all’Università di Padova, con  un Dottorato in Scienze Pedagogiche, Educative, e della Formazione. I suoi temi di lavoro sono la creatività ed i metodi educativi attivi, con particolare accento sul Sociodramma  e lo Psicodramma.

Fra le sue pubblicazioni: 

  • Codato, M., Testoni, I., Ronzani, S. (2012). Analysis of a meeting of sociodrama on the representation of the ideal woman. Interdisciplinary Journal of Family Studies, XVII, 2/2012; 
  • Codato, M., Damian, R., Testoni, I., Ronconi, L. (2013). Creativity and Non-attachment: A Relationship Mediated by The Gifting Principle. TPM, 20, 185-195.
 

La sinestesia: figura retorica o condizione neurologica?

Da molto mi incuriosiva quella strana condizione neurologica che va sotto il nome di “Sinestesia”: mi incuriosiva essenzialmente perché ne erano affetti artisti alla cui creatività la condizione aveva portato evidenti e dichiarati vantaggi. Così avevo chiesto a Lutz Jäncke, che della Sinestesia è uno dei massimi specialisti, di scrivere qualcosa per Scienzainrete. Ha accettato.