PIER ALBERTO BERTAZZI

Pietro (Pier) Alberto Bertazzi si è laureato in medicina nel 1971 a Milano dove si è poi specializzato in Medicina del Lavoro e in Igiene, Medicina Preventiva ed Epidemiologia. L’interesse iniziale è stato per la clinica delle malattie e delle intossicazioni tipiche dei lavoratori in quegli anni e per la ricerca sui meccanismi della loro patogenesi. Si è poi perfezionato negli USA presso la University of North Carolina at Chapel Hill e presso il National Institute for Occupational Safety and Health. Ha costituito presso la Clinica del Lavoro di Milano uno dei primi gruppi di Epidemiologia Occupazionale in Italia e ha contribuito alla formazione di numerosi ricercatori italiani organizzando corsi tenuti dai maggiori esperti internazionali della disciplina. Negli anni ‘80 si è dedicato in particolare alla ricerca epidemiologica sugli effetti cancerogeni di sostanze e composti presenti sia nell’ambiente di lavoro sia nell’ambiente di vita come asbesto, plastiche, benzene. Nel 1984 sviluppa un programma di indagine epidemiologica, tutt’ora in corso, sulla popolazione colpita dal disastro Seveso per studiarne possibili effetti anche a lunga distanza di tempo. Ha poi progettato e partecipato a diverse ricerche finanziate da agenzie e Ministeri nazionali, europei ed internazionali per lo studio dei meccanismi molecolari di azione di molti composti cancerogeni tra cui diossina e idrocarburi aromatici policiclici. Di particolare rilevanza il Progetto EAGLE (Environment And Genetics in Lung cancer Etiology) condotto con NCI e finanziato da NIH sulle cause e le interazioni ambiente-genoma nella genesi del tumore polmonare. Più di recente ha costituito, grazie soprattutto all’intraprendente genialità di giovani allievi, un laboratorio specificamente dedicato allo studio dei marcatori epigenetici dell’interazione ambiente-genoma. E’ stato professore ordinario presso l’Università degli Studi di Milano dove ha diretto fino al 2015 il Dipartimento di Scienze Cliniche e di Comunità e Direttore del Dipartimento di Medicina Preventiva della Fondazione IRCCS Ca’ Granda Ospedale Maggiore Policlinico di Milano. Suoi ancora giovani allievi rivestono posizioni di primo piano presso lo US National Cancer Institute e presso la Columbia University di NYC.