Davide Lecca

Davide Lecca si è laureato nel 2003 in Scienze Biologiche presso l’Università degli Studi di Milano e nel 2007 ha conseguito un dottorato in Farmacologia. Da diversi anni ha focalizzato le sue ricerche sui meccanismi alla base del differenziamento degli oligodendrociti, le cellule che producono la mielina nel sistema nervoso centrale. In particolare, studia gli effetti della modulazione farmacologica di GPR17, recettore espresso in progenitori degli oligodendrociti, in modelli di malattia e il suo ruolo nella neuroriparazione. Dal 2015 è coordinatore scientifico nazionale di un progetto finanziato dalla Fondazione Cariplo volto allo studio delle alterazioni di microRNA durante la sclerosi multipla allo scopo di comprenderne l’importanza clinica e sviluppare eventuali approcci terapeutici volti al suo ripristino. Da diversi anni collabora anche con la Fondazione Italiana Sclerosi Multipla. Attualmente è ricercatore post-doc presso il Laboratorio di Farmacologia Molecolare e Cellulare della Trasmissione Purinergica del Dipartimento di Scienze Farmacologiche e Biomolecolari (DiSFeB) dell’Università degli Studi di Milano, diretto dalla Prof.ssa Maria Pia Abbracchio.

Sclerosi multipla: scoperto il micro-RNA salva mielina

I micro-RNA sono piccoli frammenti di acido ribonucleico che, dall’interno della cellula, agiscono come regolatori dell’omeostasi cellulare pressoché in tutti i fenomeni biologici, dalla proliferazione, alla maturazione, alla specificazione delle cellule staminali, alla morte cellulare. Possono essere secreti dalle cellule che li producono ed essere quindi misurati nel sangue periferico dei pazienti, rendendoli ottimi candidati come biomarcatori in grado di dare informazioni sia sul tipo di malattia presente (diagnosi) che sulla sua progressione (prognosi).