Marzia Filippetti

Laureata in “Linguistica italiana” presso l’Università di Roma “La Sapienza”, lavora attualmente al Centro Nazionale Trapianti, organo tecnico del Ministero della Salute, dove si occupa di comunicazione e relazioni istituzionali nel campo della donazione e del trapianto di organi, tessuti e cellule staminali. Ha appena concluso il I anno del Master in Comunicazione della Scienza della SISSA di Trieste. Nell’ambito del Master ha collaborato con la testata di comunicazione scientifica “Oggiscienza”, pubblicando articoli su politiche energetiche, agricole e di medicina, e con la rivista online “Scienza e arte”.

 

Crisi: ripartire dalla formazione per uscirne

Tempi duri per i profeti nostrani che, solo qualche mese fa, commentavano il tracollo della vicina Grecia con distacco: la crisi finanziaria- si diceva allora- non toccherà il nostro Paese. Il trend negativo di Piazza Affari ci ha ricordato, invece, che nessuno è immune dalla bancarotta; se non avessimo preso sul serio i segnali che provenivano dalla Borsa avremmo fatto presto compagnia a Portogallo, Islanda e Grecia. La maxi manovra da 76 miliardi di euro, approvata in tempi record, è solo cronaca di quest’ultimi giorni.