Luisa De Paula

Luisa De Paula è dottoranda borsista all’Università degli Studi di Urbino, Facoltà di Lettere e Filosofia, per un lavoro di ricerca in cotutela con l’Università di Parigi Paris Diderot Paris VII, Novembre 2008-Novembre 2011.

Si è diplomata in Giornalismo presso la scuola superiore di giornalismo presso l’Ateneo di Urbino

Ha partecipato al Master di Comunicazione Ambientale, al Master di Giornalismo Ambientale e al Master europeo di Giornalismo in comunicazione e relazioni internazionali presso la Fondazione Internazionale Lelio Basso.

Ha conseguito la laurea quadriennale in Filosofia (vecchio ordinamento) della facoltà di Lettere e Filosofia presso l’Ateneo di Urbino.

Ha frequentato la scuola di specializzazione post-laurea in psicofilosofia e pratiche filosofiche; è infatti consulente filosofico riconosciuto a livello internazionale (Certification in Philosophical).

Dal 2009 è giornalista pubblicista iscritta all’albo dell’ordine dei giornalisti del Lazio.

 

Ustica 1906: un terremoto dimenticato

Ustica, 18 Marzo 1906, è notte fonda. Gli isolani riposano dopo una giornata di preparativi e ferventi attese per la festa di San Giuseppe, che dovrà essere celebrata l’indomani. E quando la terra comincia a tremare, alcuni di loro non se ne accorgono. La prima scossa non riesce a destarli dal sonno; la seconda neppure. Ma all’arrivo della terza, più sensibile e violenta, l’intera popolazione si sveglia di soprassalto e, presa dal panico, si precipita in strada.